Incentivi Mobilità Elettrica 2021

Cos'è

E’ una misura incentivante finalizzata al rinnovo del parco circolante in Provincia Autonoma di Trento, in attuazione degli obiettivi previsti dal PEAP – Piano energetico ambientale 2021-2030.

L’agevolazione riguarda l’acquisto di un autoveicolo esclusivamente elettrico (BEV Battery Electric Vehicle), appartenente alla cat. M1 condizionata alla sussistenza dell’avvenuta rottamazione o sostituzione di un autoveicolo inquinante.
Non è ammesso a contributo l'acquisto di autoveicoli ibridi o plug-in hybrid.

A chi si rivolge

Si tratta di un incentivo rivolto ai privati cittadini.

Il contributo può essere richiesto dalle persone fisiche che:


  • devono essere residenti in Provincia Autonoma di Trento (nel caso di cointestazione del nuovo autoveicolo: tutti i cointestatari), alla data di
  • presentazione della domanda di agevolazione;
  • devono essere proprietarie (o almeno cointestatario), da almeno un anno antecedente la data di presentazione della domanda di contributo, di un autoveicolo da rottamare o sostituire;
  • se titolari di partita iva, devono acquistare l'autoveicolo elettrico a titolo privato (il documento di spesa deve riportare esclusivamente il codice fiscale del soggetto).
Copertura geografica
Provincia Autonoma di Trento

Accedere al servizio

VERIFICA REQUISITI

Quali sono i requisiti perché tale misura incentivante sia considerata ammissibile ad agevolazione?

  •  l’agevolazione è riconosciuta al soggetto beneficiario (in possesso dei requisiti sopra indicati e dal titolo “a chi si rivolge”) che acquista un autoveicolo elettrico (BEV Battery Electric Vehicle) appartenente alla categoria M1;
  • le agevolazioni sono condizionate alla sussistenza di una delle seguenti iniziative:

a) rottamazione di autoveicoli categoria M1 con alimentazione a Benzina o Gasolio – Cat. Ambientale Euro 0, 1, 2, 3, 4 e 5;

oppure

b) sostituzione di autoveicoli categoria M1 con alimentazione a Benzina Cat. Ambientale Euro 4 e 5 o con alimentazione a Gasolio Cat. Ambientale Euro 5.

  • l’agevolazione è riconosciuta se il soggetto beneficiario acquista un autoveicolo elettrico (BEV) di “prima immatricolazione” e del valore imponibile complessivo non superiore ad Euro 50.000,00 (IVA esclusa).

Casi particolari

IN QUALI CASI PUOI RICHIEDERE IL CONTRIBUTO?

  •  nel caso in cui la proprietà dell’autoveicolo da rottamare sia di un familiare convivente da almeno 12 mesi decorrenti la data di rottamazione.
  • nel caso in cui il nuovo autoveicolo elettrico oggetto di agevolazione sia cointestato a più soggetti, tutti i soggetti cointestatari devono essere residenti in Provincia di Trento alla data di presentazione della domanda di contributo.
  • nel caso in cui l’autoveicolo da rottamare/sostituire sia cointestato a più soggetti e almeno uno dei cointestatari sia il soggetto beneficiario.


Ricorda!

Le presenti agevolazioni sono cumulabili con altri incentivi, anche finanziari, emanati a livello nazionale, nel rispetto delle disposizioni in materia di cumulo previste dalle pertinenti normative dell’Unione europea.

E’ possibile presentare una sola domanda di contributo, ai sensi della l.p. n. 20/2012, a valere sul medesimo autoveicolo elettrico, entro 90 giorni dalla data di immatricolazione dello stesso e ad avvenuta rottamazione o sostituzione del vecchio autoveicolo. Per coloro che hanno immatricolato il nuovo autoveicolo elettrico oggetto di agevolazione prima dell’attivazione della presente piattaforma 05/07/2021 (nella fase transitoria dal 28 febbraio al 05/07/2021) il termine dei 90 giorni decorre dall’attivazione della stessa.


La domanda di contributo deve essere presentata dal beneficiario esclusivamente mediante la presente piattaforma informatica e dovrà essere in regola con il pagamento dell’imposta di bollo.

Maggiori informazioni

AMMONTARE DEI CONTRIBUTI E LIMITE DI SPESA

Euro 2.000,00 per l’acquisto di un autoveicolo elettrico (BEV Battery Electric Vehicle) categoria M1 purché sussista la sostituzione di un autoveicolo categoria M1 alimentato a benzina e appartenente alla cat. Ambientale Euro 4 e 5 o alimentato a gasolio e appartenente alla cat. Ambientale Euro 5.

Euro 3.000,00 per l’acquisto di un autoveicolo elettrico (BEV Battery Electric Vehicle) categoria M1 purché sussista la rottamazione di un autoveicolo categoria M1 alimentato a gasolio o benzina e appartenente alla cat. Ambientale 0, 1, 2, 3, 4 e 5.

Il valore imponibile complessivo del nuovo autoveicolo elettrico BEV cat. M1 non deve essere superiore ad Euro 50.000,00 (IVA esclusa).


Attenzione

Il contributo è erogato in unica soluzione alla conclusione dell’istruttoria.


I TUOI OBBLIGHI

L’accesso al contributo comporta per te questi obblighi: In sede di domanda devi dichiarare l’accettazione di ogni controllo, conservazione e messa a disposizione della documentazione attestante il possesso dei requisiti per l’accesso ai contributi, per un periodo non inferiore ai 5 anni dalla data della presentazione della domanda.

La concessione del contributo comporta l’obbligo di non alienare, cedere o comunque distogliere dalla propria destinazione l’autoveicolo oggetto di agevolazione, per almeno 3 anni dalla data di prima immatricolazione.


Attenzione!

In caso di violazione di uno di questi obblighi la Provincia procede alla dichiarazione di decadenza del contributo.


PER APPROFONDIRE:

Consulta la pagina dedicata www.infoenergia.provincia.tn.it o www.apiae.provincia.tn.it

Consulta la Delibera della Giunta Provinciale del 28 maggio 2021, n. 863


MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Puoi presentare una sola domanda per il medesimo autoveicolo elettrico acquistato, esclusivamente sulla piattaforma online.

Per informazioni o assistenza chiamare il numero 800 903606 oppure 0461 494625.

Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano a migliorare la fruibilità dei contenuti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.